LE 8 PORTE DELL’ANIMA – corso online

Secondo la filosofia yoga, il più grande tra i “peccati”  è l’ignoranza, avidya, intesa come la dimenticanza di ciò che siamo veramente. Ovvero l’identificazione con il nostro piccolo “io”, le sue sfide, orgogli e limitazioni. Il cammino yogico potrebbe allora essere descritto come il risveglio da questa ignoranza, fino all’esperienza della propria natura divina.

Come quando, dopo giorni di pioggia, si inframezza un giorno limpido di sole, e ci accorgiamo che l’azzurro non era mai scomparso, solo non riuscivamo a vederlo perché era coperto dalle nuvole, così anche la nostra parte più splendente non se ne va mai da noi, solo che spesso è coperta dalle nuvole dei nostri pensieri, paure, attaccamenti e noi crediamo che questi siano la vera realtà.

Poi, capita che pratichiamo, ad esempio, la gratitudine, o una qualità che ci fa vibrare a un livello più alto, e questa ci fa entrare in un mondo più espanso, che immediatamente spazza via quello più piccolo. Perché di ciò si tratta: trovare la porta di accesso a questa versione elevata di noi che, secondo gli yogi, è già perfetta e divina. E quindi ha in sé le stesse qualità del Divino.

Paramhansa Yogananda, il maestro che ispira l’Ananda yoga, ha individuato 8 di queste qualità divine dell’Anima, e sono la PACE, la CALMA, la GIOIA, l’AMORE, la SAGGEZZA, il POTERE, il SUONO, la LUCE. Significa che se, praticando yoga e meditazione, ti fai largo tra le tue nuvole fino alla tua vetta interiore, di sicuro sperimenterai una di queste qualità. Ma anche, viceversa, se pratichi queste qualità riesci ad avere accesso alla tua parte più alta, e lì essere al sicuro da molto dolore, frutto dell’ignoranza.

Durante il corso esploreremo e praticheremo queste qualità, una a settimana, e ne vedremo le ricadute nella nostra vita di ogni giorno. Lo stile che condivido è l’Ananda yoga, un tipo di Hatha yoga, con varianti accessibili a tutti, e uno yoga originario, cioè che attraversa gli asana per chiudere sempre con una piccola meditazione finale.

Il corso si svolgerà su Zoom il lunedì ore 13.00 e il mercoledì ore 20.00, le lezioni saranno di 75 minuti, con introduzione filosofica, pratica di yoga e piccola meditazione. Si svolge, dopo la prova del 20 gennaio (vd sotto) dal 22 gennaio al 31 marzo. Se gli orari non funzionano per te, avrai differite You tube che saranno inviate sempre al termine di ogni lezione, e che resteranno disponibili fino al 25 aprile, per permetterti di gestirle secondo i tuoi impegni.

Al corso si abbinano materiali di filosofia e podcast su come applicare lo yoga alle situazioni quotidiane, con esercizi di coaching.

>> Il costo del corso è di 160 euro, EARLY BIRD a 145 per chi si iscrive entro il 10 gennaio. Per situazioni particolari, scrivimi.

SORPRESE PER CHI SI ISCRIVE:

Se sei interessato a partecipare, scrivimi a giulia.calligaro4@gmail.com, o iscriviti direttamente con un bonifico al conto dell’associazione Yogananda’s Angels IT69O0306909606100000156859. Poi dammi notizia per ricevere la ricevuta.

#IMPORTANTE. La partecipazione al corso è soggetta a tesseramento obbligatorio a Csen, al costo di 16 euro. Con la nuova riforma dello sporto, non sono più valide tessere fatte con altre associazioni sportive. La durata della tessera 1 gennaio – 31 dicembre 2024. Se ti sei tesserato con me nell’autunno 2023, hai diritto a uno sconto del 50% sulla tessera.

Alcune lezioni potrebbero essere già programmate registrate e inviate in differita.

Vi aspetto!

Giulia Shraddha Calligaro

 

SHRADDHA:

Diplomata in Ananda Yoga e meditazione presso la Scuola Europea di Ananda Yoga di Assisi, insegna ad Ananda, a Milano, online e in ritiri sul territorio nazionale. È divenuta life & spiritual coach con un master presso Accademia della felicità di Milano e unendo tecniche di guarigione di Yogananda a un profondo lavoro di crescita personale espresso attraverso la scrittura e depositato nei libri di prosa intima e yoga Esercizi di felicità e Esercizi d’amore, Lezioni di Fiducia (Ananda Edizioni). Ha fatto formazione con insegnanti internazionali, tra cui yoga nidra con Rod Stryker. Ha scritto di yoga per Yoga Journal e per Io donna Rcs, magazine quest’ultimo con cui collabora come giornalista professionista da oltre 15 anni.

Prima della pandemia, per il gruppo Rcs è stata anche reporter nei Paesi in via di sviluppo, in particolare in Sud America, Africa, Sud Est asiatico, e riconosce questa come tappa fondamentale per la sua apertura a una nuova visione del mondo, sfociata poi in frequenti soggiorni in India.

Friulana, dopo aver vissuto 20 anni a Milano, alla fine del 2020 ha sentito di voler intensificare il proprio servizio e la propria ricerca trasferendosi stabilmente nella comunità spirituale di Ananda.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli

Il bene imperfetto

No, non è tutto perfetto, ma va bene così. Ci pensavo in questi giorni di luce commovente, portata in giro dal vento a sprazzi improvvisi, […]

Read More…