Nostalgia e gratitudine

Dentro le valigie ho trovato un raggio di sole, era rimasto incastrato tra le asole e i bottoni di un vestito di cotone leggero. L’ho piegato con cura, raccolto tra i palmi delle mani premuti al cuore: ho pregato che la nostalgia si mutasse in gratitudine.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli

Il bene imperfetto

No, non è tutto perfetto, ma va bene così. Ci pensavo in questi giorni di luce commovente, portata in giro dal vento a sprazzi improvvisi, […]

Read More…