entrare e uscire con Grazia
Nell’Ananda yoga si dice che come entri ed esci da una posizione sia altrettanto importante della posizione stessa. E come il solito l’insegnamento vale anche fuori dal tappetino. Credo, infatti, che un’esperienza non solo sia importante nel momento in cui è sostanza della tua vita, prima ancora conta la qualità dell’energia con cui l’hai creata, perché se lì hai preso delle scorciatoie o hai nascosto qualcosa sotto il tappeto, prima o poi ti si rivolgerà contro.
E quando comunque verrà il tempo di lasciarla andare, perché una nuova tappa di crescita ti attende, diventa fondamentale come chiudi la porta prima di andartene. Può essere, perché tu comprenda che una strada è terminata, che ci sia anche da affrontare il freddo e il duro di un muro di parole e di gesti che al momento non ti paiono giusti.
Eppure lo stesso devi cercare di muoverti con grazia, fino all’ultimo passo, fino a quando lascerai andare la maniglia della porta. Solo così, se non avrai lasciato neanche lo strascico di un rancore – che lega tanto quanto l’amore che ti aveva portato lì – potrai dire di aver completamente concluso quella lezione della vita ed essere sicura di non doverla più ripetere.

Commenti

2 thoughts on “entrare e uscire con Grazia

  1. Buongiorno Giulia. Sono Luca
    Grazie per tutto l amore che metti in quello che fai!
    Bellissimi i tuoi esercizi sulla felicità!
    Vedrò di ordinare anche il tuo ultimo!! Spero di incontrarti un giorno!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli

La vita semplice

A un certo punto oggi pomeriggio ha iniziato a nevicare, fiocco dopo fiocco si è spento il mondo. Non era molto diverso da quello che […]

Read More…

Diventare amore

Questo mi pare di avere di nuovo e più profondamente imparato. Che nasciamo con un cervello liscio. Poi le prime lacrime disegnano dei solchi: dei […]

Read More…