e in mezzo il respiro

A volte bisogna non avere più nessun’altra scelta rimasta per fare la scelta giusta. Così ora, al muro di una stanchezza che devo stemperare in giro per l’Italia ancora per un po’ di settimane, ho dovuto mettere me in prima posizione. Dire i no che servivano dove di solito venivo dopo, in fondo a tutto quello che mi pareva fosse necessario ad altri, ascoltarmi e respirare.

E la cosa buffa è che più sto bene io e più riesco a portare anche agli altri un vero nuovo bene. Un bene diretto, di poche parole. Sincero. E ancora di più constato che la verità non c’entra nulla con le buone impressioni che cerchiamo di fare noi uomini: ha una strada sua, in cui ogni cosa si mette a posto, in luce, dove dovrebbe essere.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli

Allineamenti

Finalmente dal vivo! Come promesso, fisseremo questi appuntamenti live accanto ai corsi online per “riscaldare” la pratica e sistemare quello che va RIALLINEATO. Infatti voglio […]

Read More…

Luci d’autunno

Oggi è stata una bellissima giornata. Una giornata fatta di tante cose calme e piene di cuore, messe a fuoco nella luce di questo inizio […]

Read More…

Scegli la luce!

Eccomi. Sono pronta a ripartire, e spero che i punti rotti per la mia recente esperienza di malattia siano ora ponti in cui può  passare […]

Read More…