Meditazioni sull’acqua – Gange

Eccomi qui, a cercare il punto di equilibrio esatto, dove batte il tempo presente e la vita accade. Se tocco la tua guancia sono già nel passato. Se penso alla strada che mi riporterà lì, forse, un giorno, sono in un verbo futuro impronunciabile. Allora ascolto il respiro, l’universo intero che ci pulsa dentro.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Altri articoli

Ricomincia da te!

23-25 settembre ANTICO MONASTERO DI SALUDECIO (Rimini) WORKSHOP di Ananda yoga, coaching, scrittura con Shraddha e Kashi Forse anche tu condividi che, dopo questi due […]

Read More…